Home

sabato 19 febbraio 2022

VV trails Visey - Vert

Itinerario 100% pedalabile a quote primaverili ma con ottimi panorami e discese dai contenuti teNNici estremamente elevati e potenzialmente pericolosi. Immancabile nel CV del Ciclodisagio.

La bellissima frazione Visey e il Colle Vert sono già noti da tempo e percorsi varie volte. Oggi li abbiniamo a discese inedite sfruttando il lavoro incredibile fatto dagli organizzatori del Vertical Issogne Visey e del Traverse Trail a cui vanno ringraziamenti di cuore, li trovate su facciadilibro:

Verticalissognevisey

Traversetrail

Start da solito ampio parcheggio di Issogne 350 m (non ho trovato niente alla base dell'ultima discesa) con acqua a pagamento dalla casetta con erogatori (accetta anche monete). Salita quindi tutta asfalto ma deserta e a tratti impegnativa fino ai 1400 di Visey. Il sentiero parte all'ultimo tornante ben visibile.

Discesa ON:
Breve traversino spettaKulare e sulla destra si stacca il trail segnalato EE quindi Escursionisti Euforici, siamo giusti :-) Sentiero storico già mappato sulle carte topografiche del 1850 e appena soffiato alla perfezione pochi giorni addietro. E' un ardito capolavoro di una bellezza commovente, hyper tecnico ma tracciato da un genio della sentieristica. Ho già detto che mi è piaciuto un sacco ?
Ciclisticamente è lentissimo e molto impegnativo, anche fisicamente. Continue difficoltà a tornantini di ogni genere e forma, gradoni e perfino tratti attrezzati ma fattibili in sella si alternano a brevi tratti lisci dove recuperare fiato e gambe assolutamente perfetti. Sudo ma Godo  !
Atterrati in paese increduli per cotanta roBBa ci trasferiamo per vie secondarie a Verres puntando al Castello dove ci aspetta altra salita lunga e sfiancante fino al Colle Vert ancora 1400 m. Se c'è qualche gioVine intraprendente si potrebbe provare a tagliare l'inutile colle aggirandolo e arrivare direttamente a Fornelle passando da Chambresson e Colombar. Salendo a Champore 1150 m ci sono indicazioni.

Discesa2 ON:
Dal colle si sprecano banalmente quasi 100 m con al limite qualche taglio su prato fino a Fornelle 1300 m dove ci caliamo gli ultimi stupefacenti rimasti nello zaino. Ci aspettano infatti altri 1000 m di cattiveria quasi integrale seguendo le bandierine del Traverse Trail. Pronti via subito tornantini della morte a gogo fino a Barmelongue 1100 m. Mini trasferimento da Sale a Monteyas e zo de lè. Tolti 2 tornanti moolto aggressivi attorno a Champ il sentiero si trasforma in una mulattiera da smutanda. Bellissima e pregevole ma too easy anche se tortuosa. Calma e gesso, basta deviare a quota 800 m sulla destra con sentiero poco evidente e inizialmente un po' sporco ma poi più roccioso e a piombo su Arnad. 400 m di tecnicismo delirante sempre a chiocciola ma farcito da scogli fissi gradonati e anche esposti a brevi tratti. Se vi piace il genere rude ma volgare non rimarrete delusi. La ripidissima scalinata in cemento prosciuga l'ultimo barlume di lucidità. Detox lungo le ciclabili della Dora e chiudiamo l'8.

In conclusione: itinerario super esigente dove al dislivello d' ordinanza vanno aggiunte 2 discese molto 
impegnative che possono essere apprezzate solo se affrontate con lucidità, prudenza e preparazione.

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 31 km
Dislivello: 2200 m
Tempo: 7 h
Difficoltà tecnica: Molto difficile
Condizione fisica: Molto duro
Traccia Gps: VV trails Visey - Vert








tratto dalla pagina FB del VIV Vertical Issogne







2 commenti:

  1. erano pure 3 a sto giro .... marca giù @sahara sentiero imperdibile e in condizioni fotoniche

    RispondiElimina

Grazie per il commento