Home

domenica 7 marzo 2021

Punta Champlong 2730 m Winter Edition

Itinerario di CicloAlpinismo invernale difficile e riservato agli amanti del genere.

Astenersi ruotine da corsa.

La Punta Champlong ce l'ho in canna da tempo avendola sopra la testa tutte le volte che passo dai laghi sottostanti ma con il secco ha poco senso dal momento che la discesa passa da pietraie e non c'è sentiero. E' il momento di sdoganarla d'inverno.

Start dalla Capitale 1650 m
Salita a pedale fino ai laghi di Champlong 2300 m approfittando della neve dura (ma non ancora ottimale) per qualche piccola deviazione fuori traccia prima del colletto Pilaz 2000 m.
Dall'altipiano sono 400 m per la cima e l'ombra del Tantane ad oggi 7/3/21 non ha ancora trasformato completamente la neve. Con qualche dubbio amletico takkiamo zu armati obbligatoriamente di ciaspole.
La neve cambia considerevolmente a distanza di pochi metri passando dalla pseudo portanza alla quasi farina. Quello che non cambia fino in cima è l'impegno fisico non trascurabile. Il Portage invernale è parecchio più sfiancante di quello classico e cosi anche solo 400 m diventano belli tosti e il rosario va tenuto a portata di mano. L'idea di uscire diretto in cresta non è delle più brillanti nonostante la bici piccozza cosi ripiego sulla via classica.
Taaacc ... Cima ! 2730 m ottimi ed abbondanti. Bel panorama e deserto totale.

Discesa ON
Nonostante le condizioni di esposizione non favorevoli essendo solo inizio marzo i Gommoni da 4.8 fanno il loro dovere. Si galleggia bene e il firn offre buon grip. Gas moderato però visti i tanti buchi possibili sotto il manto apparentemente amichevole. Comunque si fa bene tutta in sella e purtroppo in un lampo si è di nuovo ai laghi. L'incantesimo della neve portante è pero' oramai svanito altro che S.Gennaro. Qualche bel taglio freeride, un bel scartavetro nel ripido bosco e dal colletto rientriamo trulli in paese oramai su secco.

In sintesi: ciclodisagio a livelli estivi con quota, panorami e belle discesce. Cosa chiedere di più ?

Cosa ? no con le gommine non si riesce a meno di imbroccare il marmo di Aprile e partire molto presto al mattino.

Stay Wild
#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 16 km
Dislivello: 1200 m
Tempo: 5 h
Difficoltà tecnica: Difficile
Condizione fisica: Duro assai
Traccia gps: Punta Champlong














Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento