Home

martedì 11 settembre 2012

Tour Valtournenche 2

Altro bellissimo e lungo giro della Valtournenche attraverso la Finestra di Cignana.

Partenza da La Magdeleine in modo da aumentare il dislivello negativo per poi rientrare sempre con la comoda funivia da Buisson.
Dal centro paese seguire per il percorso della salute (la traccia parte un po' più in alto ma è uguale) per scaldarsi un pochino poi appena entrati nel bosco deviamo a destra, attraversiamo la regionale e scendiamo verso il lago di Lod con il sentiero nr 8. In corrispondenza del lago giriamo a destra per li 105 verso Herin. A me questa parte piace molto, divertente e mai eccessivamente difficile se vi piace un po' la discesa. Da Herin picchiata su Antey seguendo ancora il 105 su mulattiera un po' sassosa e tratti bitumari. Piacevole e panoramico. Da Antey in poi ci attende una lunghissima salita di piu' di 1500 D+. Seguiamo per Torgnon su bitume per poi qualche 100 m prendere sulla destra il 12-107 attraverso le frazioni di Navillod e Nozon. Ripido a tratti molto ripido ma sempre in sella con un po' di gamba. Dopo Nozon seguire la poderale che con un ampio giro ci permette di rimanere ancora in sella fino a Mazod. Attraversata la regionale saliamo dal nr 6 fino alla frazione principale di Torgnon, ancora tratti molto ripidi ma non impossibili che ci permettono di stare lontani dalla brutta regiomale. Qui la cosa piu sensata sarebbe continuare fino a Chantorne e seguire le indicazioni di altri itinerari già presenti sul forum fino al lago di Cignana ma se volete farvi del male seguitemi in questa alternativa. Seguiamo praticamente il nr 107 girando a destra poco prima dell'ovovia seguendo per Cheille - Croix de Djeun - Triatel - Etirol attraverso sentiero (tratti a spinta) e bitume. Queste frazioni sono poco note e molto carine da visitare. Da Etirol spingiamo - pedaliamo - spingiamo sempre il bel sentiero nr 107 e quando comincerete a maledirmi saremo finalmente sulla comoda poderale che sale fino a Gilliarey. Panorama splendido su tutta la valle. Con percorso ancora obbligato perdiamo preziosi metri in banale discesa e risaliamo fino al Rifugio Barmasse, 2100 m slm. Niente acqua se non a pagamento al rifugio. Panorama spettacolo. Seguiamo la poderale a destra del lago dove sarà difficile pedalare la ripida salita e non cadere mentre ci si guarda attorno rapiti dalla bellezza del posto. Arrivati all'alpe Cignana non c'è alternativa, portage fino alla finestra ma non è drammatico, sono circa 150m di dislivello. 2450m slm. Qui foto a non finire mentre recuperiamo le forze per la bella e panoramica discesa fino a Perreres, praticamente tutta in sella a parte dove massi ostruiscono il sentiero. In basso un po' scassato dal passaggio pesante delle mucche ma spesso si riescono ad inventare traiettorie alternative. Qui se ne avete ancora potete congiungere con questo itinerario Tour Valtournenche oppure seguire il piu facile sentiero nr 1magari fermandovi a visitare le Gouffre des Busserailles, delle bellissime grotte formate dal torrente Marmore (a pagamento). Sempre con il nr 1 rientriamo su Valtournenche - Maen - Buisson. In questa traccia oramai appagato ho seguito molto la strada asfaltata ma volendo c'è ancora un po' di fuoristrada, le indicazioni ci sono anche se un po' nascoste (segnavia 1).

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 51 km
Dislivello: 1700 m
Tempo: 6 h
Difficoltà tecnica: Medio
Condizione fisica: Durino

Traccia gps: TourVal2

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento