sabato 25 maggio 2019

Punta de Metz 2550 m Primaverile

Punta de Metz 2550 ben nota e frequentata, è forse la prima cima interessante della VdA a liberarsi in primavera dalle nevi grazie all'ottima esposizione. Occorre pero' sfruttare interamente la cresta anche in salita.

Start da Sarre 680 m, tranquillo bitume verso la via dei Salassi che diventa deserto dopo Ville sur Sarre e sterrato dopo Thouraz. Bella forestale fino La Tzira 2170 m.
Ovviamente in estate si prosegue ancora fino alla fine della poderale verso la Chaligne:
Punta Chaligne 2600 m
Da La Tzira Breve Spintage ® di 350 m facile e panoramico.
Ottima vista a 360 su tutta la VdA centrale, Aosta ai nostri piedi.

Discesa: estetica e facile cresta (se non trovate tempeste di grandine come il 25-5-19), idilliaco ST fino Thouraz (al momento parecchi alberi a terra purtroppo, nessun problema a passarli comunque. problema risolto ndr), più roccioso con qualche passaggio più impegnativo fino Leyn 1270 m, semplice ma piacevole con qualche taglio della strada di salita fino all'auto letteralmente.

In conclusione ottimo itinerario di avvio stagionale non troppo impegnativo ma come sempre da non sottovalutare soprattutto in funzione delle condizioni meteo.

https://media.mtb-mag.com/it/pv/36851/

vedi anche:

Punta Chaligne 2600 m
Fallere XL
Monte Fallere Grand Tour

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 28 km
Dislivello: 2000 m

Tempo: 6 h
Difficoltà tecnica: Medio
Condizione fisica: Medio
Traccia gps: Punta Metz Primaverile



sabato 11 maggio 2019

Issogne Fast & Furious

Fast and Furious nella bella zona di Issogne esplorando sentieri sconosciuti e con pochissime informazioni disponibili in rete.

La zona l'ho parzialmente mappata qui:

Giro dei 2 Castelli
Tour di Pana

Parcheggio stracomodo alla chiesetta di Saint Solutor appena fuori Issogne, quota himalayana 350 m.
Salita bitumata ma fresca e deserta fino a Cousse 1420 m, ultimi km durelli.
Sentiero balcone 4 inizialmente pedalabile e poi Breve Spintage (questa volta sul serio) per ca 150 m fin appena sotto il Bec du Merlo. Qualche su e giù inizialmente idilliaco e poi appena la vegetazione cambia un po' più sporco ma senza problemi. Qualche albero a terra ma poca roba.
Al view point di Fritey 1550 m comincia la discesa vera e propria.
1200 m di D- ininterrotti tutti belli e vari. Inizialmente un po' rustici ma da Mont Blanc perfetto e pulitissimo. Sentiero mai estremo ma comunque con qualche tratto bello impegnativo dove scartavetrarsi.
Atterriamo direttamente alla macchina con zero trasferimento, letterale.

In sintesi ottimo girello F&F oppure da integrare con altri in zona (già addocchiati). Stay tuned

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 18 km
Dislivello: 1300 m

Tempo: 4,5 h
Difficoltà tecnica: Medio
Condizione fisica: Medio
Traccia gps: Issogne F&F