Home

sabato 13 ottobre 2018

Punta Leysser 2771 m

Itinerario di Cicloalpinismo con lunghi tratti di portage e discese tecniche ed esposte.

Gita nota in valle ma qui riproposta in chiave più ignorante lontano dai merenderos e dal solleone degli stradoni del Rifugio Fallere.

Start da Saint Nicolas 1200 m con parcheggio ed alimentari comodi (se non avete Ambrogio e volete fare il giro full dovete partire da fondovalle 650 m (regionale evitabile).
Pochi cento metri di asfalto, gli unici, e a Chaillod deviamo su poderale. Schifiamo la comoda poderale e a 1400 m diamo subito prova di ignoranza con 150 m verticali in PSP.
A 1550 m percorriamo integralmente il Ru de Clavel che quando diventa ST regala pedalate idilliache. Qualche breve rattone ci permette di arrivare sempre a pedale e sempre off road nel gioiellino di Vens 1750 m (acqua). Attraversato il paesino prendiamo il meraviglioso percorso naturalistico recentemente sistemato (si scende dalla sella solo per pochi gradini) che ci pedala a picco su Vedun circumnavigando il colle di Joux. Entriamo nel mitico Vallone di Vertosan. Qualche cento metri lineari e per accorciare tagliamo in Breve Spintage ® da 150 m in modo da intercettare la poderale che arriva dal colle. Rimaniamo alti e risaliamo il vallone in sciallo mode ignorando ogni deviazione fin quasi alla fine della forestale. A 2050 m un ben tracciato sentiero ci invita nella comba solitaria di Leysser. Home sweet home. Comba selvaggia ed appartata qui ci sentiamo veramente a casa e fuori dal mondo. Modalità PSP e siamo in breve al lago Leysser 2400 m. Il sentiero continua ancora evidente per poco e poi piano piano scompare. Gli ultimi 2-300 m per il colle sono di vera ignoranza cicloalp, verticali e veloci. Due foto al colle e siamo già barzotti. Ultimi 50 m di facili roccette e siamo al tripudio panoramico della Punta Leysser 2771 m. Top !
Giganti da 4000 , cime e giri noti ovunque.

Discesa on
Se il panorama merita assai la facile cresta fino alla Punta Oiletta 2616 m è strappamutande nonostante qualche breve risalita ma anche grazie a dell'ottimo pedale scenografico. Fino a 2200 m si scende trulli trulli (1 passaggio vert), si traversa su ST pettinatissimo e a 2050 m ci attorcigliamo su una bella serie di tornanti di qualità fin quasi all'acme di piacere perchè 3 o 4 piante a terra interrompono il coito. Ancora ST pettinatissimo e ci trasferiamo poco dopo su poderale fino a Letanaz 1800 dove la musica non cambia fino alla macchina. ST liSSSio, leccato, tortuoso ma veloce e forse troppo facile a meno di farlo a bombazza.
Bello tutto bello ma ... il R'n'R ? Oggi niente ?
Taaacc, here we go !
Trasferimento pensionistico fino alle antenne sotto il Bois de la Tour e siamo pronti alla perla di giornata. Linee di livello ravvicinatissime, ST geniale, tornanti a chiocciola, rocce e roccioni e una esposizione da chiappe strette. Trial fighissimo ed adrenalinico 100% in sella a patto di non morire prima spiccicati nella Dora 400 m sotto. FBL !

Il giusto coronamento di un'altra, ennesima, bellissima gita.

Video bellissimo dei ragazzi di Effetto Albedo che ringrazio:

https://www.facebook.com/everydamnweekend/videos/1797863936978848/

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 30 km
Dislivello: 2100 m D-
Tempo: 8 h
Difficoltà tecnica: Medio
Condizione fisica: Medio
Traccia gps: Leysser





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento