Home

sabato 6 marzo 2021

M.Tantane 2734 m Winter Edition

Itinerario di CicloAlpinismo invernale difficile e riservato agli amanti del genere.
Astenersi ruotine anoressiche.

Il caro Tantane è già stato sdoganato qui http://www.ciclodisagio.com/2020/07/monte-tantane-2734-m.html in estate, mancava però la versione Invernale. Dopo sopralluogo con sci la settimana precedente è ora di taccare zu viste le condizioni ottime di questo inizio marzo 2021.

Start dalla Capitale 1650 m
Breve riscaldamento a pedale fino a 1900 poi Spintage nel bosco fino a 2100 m. Qui uscendo dal bosco comincia la Gita vera e propria. Dopo tanti giorni di tempo caldo e meteo stabile la neve è super assestata e il freddo notturno apparecchia un velluto infinito liscio e quasi perfetto. Roba da lacrime ! I gommoni galleggiano molto bene sulla neve portante e si sale senza percorso obbligato ingannando a suon di pertichette scialpinistiche pendenze e fondo normalmente non pedalabili. La giornata è fredda quindi non ho neanche l'ansia dell'orario perchè la Crosta dovrebbe mantenersi fino al pomeriggio. Sfruttando le esposizioni più favorevoli si pedala praticamente fino a 2500 m ovviamente in totale solitudine. Il muro del pianto che porta in cresta è totalmente privo di neve quindi anche qui si sale agevolmente in Portage Asburgico ripido ed efficace. In cresta meglio attrezzarsi seriamente e fare ballare l'occhio verso le cornici. Da quest'anno uso delle ciaspole ramponate che stanno facilmente nello zaino e danno sicurezza anche sul tecnico (https://www.snowfoot.eu/). Cima !
E' la montagna di casa quindi l'ho fatta decine di volte ma arrivarci in bici d'inverno è speciale :-)

Discesa ON
La cresta è ancora più discontinua che d'estate e il sentiero farebbe un giro inutilmente largo quindi Deportage per un centello fino a riguadagnare la neve. Da qui in poi è Lussuria totale. Firn perfettamente cucinato per la Fat e discesa stupenda passando da tutta una serie di piccoli valloncelli e canyon modello parco giochi. Pensando a come sia il terreno in estate con massi e pietraie sembra un miracolo scendere cosi barzotti senza ostacoli in assoluto freeride. Topperia assoluta ! Ripassando dal Alpe Champ Chellier deviamo sul bellissimo sentiero 6 con qualche tratto oramai secco. Riaffacciandoci verso nord la neve torna continua e il ST a chiocciola quasi perfettamente ciaspolato ci scodella in paese con sorriso ebete stampato sui denti.

In sintesi: anche d'inverno conoscendo bene i luoghi e valutando le condizioni con attenzione si possono raggiungere quote e ambienti di grande soddisfazione.

Stay Wild
#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 16 km
Dislivello: 1100 m
Tempo: 5 h
Difficoltà tecnica: Difficile
Condizione fisica: Duro
Traccia gps: Tantane Winter


















Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento