sabato 3 agosto 2019

Becca Fontaney 2972 m

Itinerario di Cicloalpinismo con portage e discese tecniche. Astenersi glabri e motorizzati.

28 m, tanti ne mancano alla soglia psicologica dei 3000, discriminano e relegano ingiustamente questa spettacolare cima nell'oblio cicloalpinistico ed escursionistico. Andiamo a renderle giustizia e onore.

Start da Plan Porion 1800 m, Torgnon. Il primo colletto Fenetre 2175 m è pura formalità con un paio di spintarelle dopo breve riscaldamento. Dalla finestra scendiamo in Val st. Barthelemy su quasi 400 m di ST che valgono la giornata. Un'inquietudine di tornantini da ricovero al Cerletti in condizioni stratosferiche pulito e rasato come una promessa sposa. Piacevole trasferimento nel bellissimo fondovalle e dal Rifugio Magià 2000 m ripercorriamo questa salita Tour de Tzan fino ai 2550 m. Questa volta aggiungiamo un po' di adrenalina utilizzando il sentiero Passet per raggiungere l'Oratorio di Cuney 2650 m. Se siete sopravvissuti accendete un cero a Notre Dame des Neiges perché un "passet" falso è morte certa (fuori metafora fate molta attenzione con bici e cane al seguito occorre molta attenzione, è oggettivamente pericoloso).
Dal Rifugio non rimangono che 400 m scarsi di cui 300 in Portage Asburgico.
Al Colle appena sotto la cima potete depositare il cavallo ma se volete guadagnare 5 punti sulla patente dei Ciclopirla allora mettete in conto un passaggino di arrampicata per la cima.
Panorama strepitoso, il vallone sottostante con il lago Pisonet è veramente unico e spesso deserto (neve fino a luglio inoltrato) essendo che anche i più arditi merenderos arrivano al massimo al Cuney.

Discesa ON.
I primi tornanti dal colle sono molto difficili, stretti e con poco grip (oltre ad una bella pendenza che intimorisce). Appena dopo pero' il serpentone diventa molto molto godibile su ottimo sentiero nonostante la pietraia continua attraversata. Con qualche passaggio teNNico spinto torniamo belli trulli al Rifugio senza praticamente mai scendere dalla sella.
Da Cuney seguiamo ancora l'ottima discesa dell'itinerario "Tour de Tzan" e rientriamo in Valtournenche con la stessa Via Crucis della "Cima Bianca SW" https://ciclodisagio.blogspot.com/2019/07/cima-bianca-3008-m-sw.html con solo piccola variante sul finale.

In sintesi Itinerario inedito per le bici (non ho trovato nessuna testimonianza in rete) con ambiente e discese da leccarsi gli alluci.

Anche questa è fatta, birra a go go e pensiamo subito alla prossima avventura :-)

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 32 km
Dislivello: 2000 m
Tempo: 9 h
Difficoltà tecnica: Difficile
Condizione fisica: Duro

Traccia gps: Becca Fontaney

Quesito della Susy: dov'è il ciclobigolo ?

I primi meravigliosi tornanti sotto il colle innominato
Phoebetheflyingshepherd

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento