domenica 27 maggio 2018

Creste di Mera

Itinerario di AM spinto con Portage impegnativo e discese teNNiche.

Start da Scopello presso parcheggio impianti con acqua a disposizione.
Breve trasferimento su piacevole ciclabile fino a Riale dove prendiamo la strada per l’Alpe Meggiana. 17 tornanti bitumati e poco dopo l’Alpe della Crotta deviamo su cementata rattonata fino al colletto dell’Alpe Pizzo dove si apre ottimo affaccio sulla Val Sorba e naturalmente il Rosa.
Circa 300 m di Nobile rüsage e facile (se non c’è neve) Portage e siamo alla bella cima del Bo di Valsesia 2020 m.
Breve pausa anticoncezionale e ci paracadutiamo lungo la cresta con ripidoni e 1 passaggio solo per specialisti del trial.
L’entusiamo è effimero perchè per raggiungere il Testone delle Tre Alpi occorre scammellare sul filo di cresta su e giù passando dalla Colma di Colora 2018 m e con ultimo rampage bello verticale che con neve come abbiamo trovato il 27/5 diventa un bel passatempo.
Gli ottimi panorami verso le 3 valli rigenerano le energie e la lunga e facile cresta ciclabile (tranne pochi metri appena sotto la cima) fino a La Crocetta 1780 m imbarzottiscono a lungo. Da qui un bel traverso a tratti insidioso ci pedala discretamente fino alla prossima bocchetta.
Non fate i ciaparatt e non fatevi sfuggire anche la Cima d’Ometto 1912 m che si raggiunge molto più velocemente di quello che si possa pensare e che regala in discesa del Trial di ottima qualità.
Attraverso la Colma dei Lavaggi 1696 m scendiamo su sentiero scassatiello fino all’Alpe Presa (sorgente acqua poco prima) e deviamo decisamente verso sinistra passando qualche valloncello e qualche breve risalita.
Da Alpe Oro del Tosga 1420 m variometro tutto negativo su ottimo sentiero ricco di tornanti amichevoli e divertenti su fondo di foglie grippose (ma sotto il fondo è scarlig). Una bella discesa lunga e di soddisfazione ma attenzione al finale saponetta dove spaccarsi le corna è un attimo. Risbucati sul Sesia in 1 min siamo alla meritata birra.

In conclusione ottima scarlingata che nella versione full richiede passione per il genere ma che puo’ essere facilmente addomesticata grazie alla nuova ciclabile Mera/Meggiana in quota.

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 29 km
Dislivello: 1700 m
Tempo: 7.5 h
Difficoltà tecnica: Difficile
Condizione fisica: Duro

Traccia gps: CresteMera