Home

domenica 15 aprile 2018

Giro dei 2 Castelli

Interessante 8 primaverile alla scoperta di nuovi sentieri in bassa Valle.

Start rasoterra da Verres 300 m, subito pendenze a doppia cifra proprio sotto l'omonimo castello http://www.lovevda.it/it/banca-dati/8/castelli-e-torri/verres/castello-di-verres/864 poi simpatico ST fino al congiungimento con l'asfalto che ci porta a traffico nullo fino a Omens 800 m. Una impegnativa poderale ci pedala con discreto impegno fino al colle Vert 1400 m con inediti scorci panoramici sulla valle centrale e la bassa Ayas.

Protezioni e ... Zö de Lè lungo l'evidente e ben tenuto sentiero che taglia diverse volte la traccia di salita. Discesa teNNica con passaggi impegnativi ma anche tranquilli tratti scorrevoli. Vegetazione aghiforme quindi senza foglia a terra.
A quota 950 m ci siamo ingarellati e abbiamo tirato dritto ma in realtà avremmo voluto prendere la poderale in falso piano che da Pontarey porta a Carogne per un accesso più facile al finale.
Poco male, anzi meglio cosi. Da Omens prendiamo una facile mulattiera lastricata fino a quota 650 m e risaliamo un centello in Portage fino a prendere il nr 5. Nei pressi della baita abbandonata abbiamo faticato a trovare il sentiero, in realtà basta prendere il pratone centrale appena sotto l'edificio. Qui okkio alla penna, siamo a strapiombo su Verres e se non volete trovarvi alla macchina in 1 sec FBL (fà balà l'occc). Sentiero Vert da fare tutto in sella tranne 2 scalette di pochissimi metri. Breve ma intenso.

Attraversiamo il borgo e ci portiamo su altro versante della valle centrale a Issogne. Altro bellissimo castello, forse meno iconico ma tra i meglio conservati: http://www.lovevda.it/it/banca-dati/8/castelli-e-torri/issogne/castello-di-issogne/980
Dal castello 8 km di salita deserta praticamente tutta su asfalto ci portano alla località La Montagne 1120 m già percorsa anche qui Tour di Pana
20 min di Cammellage a tratti delicato su ottimo ma esposto sentiero (corde fisse) e siamo pronti per la discesa finale. Qui la vegetazione è completamente diversa dal versante opposto quindi castagni e faggi lasciano parecchia foglia a terra. La mulattiera a chiocciola è pero' molto ben tenuta e disegnata quindi si scende bene e cum magno gaudio tornantorum per 700 m fino in paese.

Dopogiro obbligatorio alla gelateria artigianale Agrimont a Verres

Stay Wild

#JAGTeam
#ciclodisagio

Distanza: 30 km
Dislivello: 2000 m
Tempo: 6.5 h
Difficoltà tecnica: Difficile
Condizione fisica: Durello

Traccia gps: 2Castelli




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento